Tutorial

TUTORIAL > 3

FOTOGRAFARE > METTERE IN PRATICA > METTERE IN MOSTRA
Ideazione, sviluppo ed esposizione di un progetto fotografico autoriale.
A cura di Ottavia Castellina e Laura Manione
Con la partecipazione del Csac – Centro Studi e Archivio della Comunicazione
dell’Università di Parma

FLyer Tutorial 3

Che cos’è Tutorial?
Tutorial è un percorso fotografico strutturato in diverse fasi di lavoro.
In sei mesi, i partecipanti sono guidati passo a passo alla creazione di un progetto fotografico autoriale, dal suo concepimento, all’editing e alla stampa, fino alla presentazione finale all’interno di una mostra collettiva in un’istituzione o galleria dedicata alla fotografia contemporanea. Il percorso prevede sessioni teoriche e pratiche, collettive e individuali ed è tailor-made, ovvero ‘cucito su misura’ in base alle esigenze e caratteristiche specifiche di ogni partecipante.
A chi è indirizzato?
Il corso è pensato per coloro che affrontano la fotografia come pratica autoriale e sono interessati a mettere a punto ed esporre un progetto fotografico personale, beneficiando dell’assistenza e guida di una curatrice e storica della fotografia e di una fotografa.
Come si svolge?
Tutorial prevede un percorso di sei mesi di formazione strutturato in sessioni online, collettive e individuali (vedi Programma).
In questa sua terza edizione, Tutorial si avvale della partecipazione del Csac, centro di ricerca dell’Università di Parma.
Che cosa ottengono i partecipanti alla fine di Tutorial?
Grazie a Tutorial, i partecipanti avranno l’opportunità di portare a termine un lavoro fotografico e di esporlo in una mostra collettiva.
La mostra finale di Tutorial 3 sarà allestita alla Galleria Spazio Arte Prospettiva 16 di Boretto (RE).
Che cosa bisogna fare per iscriversi?
L’iscrizione a Tutorial avviene su selezione, inviando all’indirizzo percorsotutorial@gmail.com un breve curriulum fotografico in cui siano riportate le principali esperienze e un PDF o un link a una pagina web contenente un portfolio dell’autore. Il percorso è a numero chiuso per garantire ai partecipanti massima attenzione e visibilità.
La quota di iscrizione è di 500 euro.

FASI DI LAVORO – PROGRAMMA
(NB: tutte le fasi precedenti alla mostra si svolgeranno online)

28 novembre – 12 dicembre
1. LE BASI
Laboratorio teorico-metodologico sullo sviluppo di un ‘progetto/serie fotografica’ e discussione dei lavori (precedenti o in progress) dei partecipanti

Sabato 28 novembre, ore 15-18: sessione collettiva di introduzione alla storia della fotografia e alla fotografia contemporanea tenuta da Laura Manione
Domenica 29 novembre, ore 15-18: sessione collettiva di introduzione alla pratica della fotografia autoriale tenuta da Ottavia Castellina
Sabato 12 dicembre, ore 15 -18: sessione collettiva di discussione dei lavori dei partecipanti e letture portfolio

13 Dicembre / 31 Gennaio 2021
2 . IL PROGETTO
Definizione e presentazione dell’orientamento tematico di ogni progetto fotografico e invio della scheda di progetto. (le date di questa fase saranno concordate con i partecipanti)
– Progetti della fotografia. Autori e archivio del Csac di Parma. Intervento di Paolo Barbaro, Sezione Fotografia di Csac – Parma
– Sessione collettiva di orientamento in base all’indirizzo di ricerca scelto 

Febbraio 2021
3 . LA RICERCA
Ricerca iconografica e tematica specifica al progetto, prime prove di scatto.
Tutorial individuali (date e orari saranno concordate con i singoli partecipanti)

Marzo 2021
4 – L’ ESECUZIONE
Fase di scatto e definizione del progetto
Tutorial individuali (date e orari saranno concordate con i singoli partecipanti)

Aprile 2021
5 – L’EDITING E LA REALIZZAZIONE
Editing e finalizzazione della serie fotografica. Individuazione dei materiali di stampa e realizzazione del lavoro.
Tutorial individuali (date e orari saranno concordate con i singoli partecipanti)

6 – LA PRESENTAZIONE FINALE
Scrittura dei testi di accompagnamento dei lavori e finalizzazione della presentazione
– Supporto via email del work in progress
– Editing dei testi di accompagnamento dei lavori

BIOGRAFIE

Ottavia Castellina si è laureata in Storia dell’Arte al DAMS di Torino e nel 2008 ha conseguito un Master in Fine Art Photography al London College of Communication a Londra. Le sue fotografie sono state esposte in varie mostre e rassegne nel Regno Unito, Francia, Austria, Germania, India e Italia. Nel 2012 ha partecipato al programma di residenza artistica RESO’ 2 presso Khoj International Artists’ Association a Nuova Delhi e ha vinto una borsa di studio per la realizzazione di un progetto al Guy’s and St Thomas Hospital di Londra. Lo stesso anno è stata tra gli artisti invitati nella rassegna Thanks to Luigi Ghirri & Italian Emerging Photography, a cura di Laura Serani, inaugurata all’Espace Photographique de Sauroy nell’ambito del Mois de la Photo di Parigi. Nel 2015 è stata selezionata per il Premio Arte VAF, nell’ambito di una mostra che nel 2016 è stata allestita al MACRO di Roma, alla Stadtgalierie di Kiel e alla Kunstsammlungen di Chemnitz. Dello stesso anno è il libro Slices of Life, 52 recipes by 31 perfect strangers, volume di ritratti, storie di vita e ricette in collaborazione con Elia Romanelli e Piero Vereni edito da Bruno (Venezia). Il suo ultimo progetto, Màn. Vietnam Street Heroines, è stato presentato in una mostra personale presso il MAO (Museo d’Arte Orientale) di Torino nel 2018. Parallelamente all’attività artistica, Ottavia insegna fotografia digitale all’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova.

Laura Manione è nata nel 1968 e – dopo aver conseguito una laurea con lode alla Facoltà di Magistero di Torino con una tesi sperimentale sulla Storia della Fotografia – dal 1995 svolge l’attività di storica e critica della fotografia, di docente e di curatrice di progetti di cultura fotografica e visiva. È stata direttrice e tuttora si occupa dell’Archivio fotografico “Luciano Giachetti – Fotocronisti Baita” di Vercelli, ha curato mostre storiche sul lavoro femminile, sulla Resistenza, sulla Ricostruzione, sugli anni Cinquanta e Sessanta e su vari aspetti della storia e del costume. Ha scritto saggi per riviste storiche e per cataloghi di fotografia storica. Ha curato esposizioni e scritto testi critici di fotografia contemporanea per istituzioni pubbliche e per gallerie private di città quali Torino, Venezia, Bologna, Parma. In Francia ha partecipato alla curatela di esposizioni di fotografia contemporanea e scritto presentazioni critiche per autori francesi e italiani. In qualità di esperta ha tenuto corsi e conferenze in diverse istituzioni e scuole pubbliche e private, fra cui il Ministero della Pubblica Istruzione, il Dams di Torino e il Programma Operativo Nazionale (PON) “La scuola per lo Sviluppo”. Tiene workshop e seminari di cultura fotografica in diverse città italiane.

Il Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC) è un centro di ricerca dell’Università di Parma fondato da Arturo Carlo Quintavalle nel 1968. Il suo compito istituzionale è la raccolta, conservazione, catalogazione e promozione del patrimonio culturale. Svolge anche un’attività di consulenza scientifica, di supporto alla didattica, di ricerca e progetta e organizza mostre. È strutturato in cinque sezioni – Arte, Fotografia, Media, Progetto, Spettacolo – nelle quali sono conservati circa 12 milioni di pezzi.

La Galleria SpazioArte Prospettiva16, nata dall’esperienza della Galleria Cacciani, è attiva dal 2016 a Boretto (RE).
Nella sua programmazione, ampio spazio è stato dedicato alla fotografia, con mostre sulla scuola reggiana – comprendente autori quali Vasco Ascolini e Stanislao Farri – ed esposizioni inserite nel Circuito off del Festival di Fotografia Europea di Reggio Emilia.

CONTATTI E LINK
PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI: percorsotutorial@gmail.com
OTTAVIA CASTELLINA: www.ottaviacastellina.org
LAURA MANIONE: www.lauramanione.it

 

 

1881 Total Views 2 From Me to You

Lascia una risposta