News

laboratori: sono aperte le iscrizioni al workshop DENTRO/FUORI MARGINE, che terrò sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre alla galleria Glenda Cinquegrana Art Consulting di Milano. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito.

Flyer Dentro fuori margine


mostre: mercoledì 30 ottobre 2019, alle ore 16.30, nell’Area lounge della Fodazione Maugeri di Pavia, si inaugura mostra di Gabriella Martino e Gianni Rossi inserita nella rassegna Maugerinarte. La mostra, da me curata, sarà visitabile fino al 19 novembre 2019.

locandina


mostre: venerdì 11 ottobre 2019, alla Quarenghi Photogallery di Bergamo, si inaugura la mostra T2 – Percorsi fotografici. In galleria, i lavori inediti realizzati da coloro che hanno seguito “Tutorial 2″ il percorso di approfondimento autoriale avviato da Laura Manione e Ottavia Castellina il 18 marzo 2019.

Locandina T2-


WALKshop: sono aperte le iscrizioni al WALKshop “CERCANDO ATLANTIDE, Maglione, tra natura e artificio” che si terrà il 30 giugno 2019. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito.


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio CITTÀ A CARATTERI MOBILI, che terrò alla Civica Scuola d’Arte AR.VI.MA di Pavia sabato 1 e domenica 2 giugno 2019. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito.

59203730_2294906830760746_8020428319461736448_n


Tutorial 2: sono aperte le iscrizioni al percorso autoriale Tutorial 2 che terrò con Ottavia Castellina dal 18 maggio al 13 ottobre 2019 in collaborazione con Quarenghicinquanta Photogallery di Bergamo. Maggiori informazioni alla pagina tutorial di questo sito.LOCANDINA TUTORIAL2


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio L’IDEA PRENDE FORMA: IL PORTFOLIO che terrò a Modena il 9 e 10 marzo 2019, nell’ambito della rassegna “Lo sguardo degli altri” curata da Chiara Ferrin. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. Locandina Modena


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio DENTRO/FUORI TEMPO che terrò a Milano il 26 e 27 gennaio 2019, nell’ambito del progetto “The Art Incubator” di Glenda Cinqugrana Art Consulting. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. Flyer dentrofuori tempo


mostre: sabato 1 dicembre 2018, nei Magazzini del Genio di Boretto (Reggio Emilia), è stata inaugurata la mostra “Giulio Aamadasi (1882 – 1944). Un fotoamatore tra Boretto e l’Europa”. La mostra, che ho curato in collaborazione con Monica Benassi e Bottega Photographica, resterà aperta fino al 15 dicembre 2018. Catalogo disponibile su prenotazione. IMG_1924 mostre: giovedì 8 novembre 2018, allo spazio BDC28 di Parma e nell’ambito delle manifestazioni del festival Colornophotolife, inaugurazione della mostra La mia famiglia di Efrem Raimondi. L’esposizione, da me curata, resterà aperta fino al 25 novembre. flyer


didattica: sono aperte le iscrizioni al percorso formativo Tutorial che terrò in co-docenza con Ottavia Castellina a Ossimoro Art Gallery di Torino a partire dal 24 novembre. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. FLYER


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio MEDIUM Evo, che terrò al Vercelli il 27 e 28 ottobre nell’ambito di “Letterature Urbane 5.0″. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. Locandina Medium evo


mostre: il 20 ottobre, al Forte Santa Tecla di Sanremo, sarà inaugurata la mostra Stanze. Fotografie oltre la soglia, che ho curato in occasione della seconda edizione di Spazivisivi.  In esposizione opere di: Paola Bacchi, Sandro Bini, Faé A. Djeraba, Emanuele Faccio Gofas, Giorgio Jano, Riccarda Montenero, Tiziana Nanni, Nicoletta Nicosia, Fiorenzo Rosso e Niccolò Vonci. La mostra resterà aperta fino al 28 ottobre 2018. Flyer stanze


laboratori: sono aperte le iscrizioni al workshop Paesaggi sensibili, che terrò al Circolo fotografico “Il Grandangolo” di Parma il 6  e 7 ottobre 2018. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. Locandina ws Manione


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio teorico-pratico Cartografie/Specchi d’acqua che terrò in co-docenza con Roberto Caielli allo Studio Caielli di Varese il 22  e 23 settembre 2018. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. Locandina Specchi d acqua x sito


laboratori: sono aperte le iscrizioni al workshop Ritratti in viaggio. La fotografia come luogo d’incontro che terrò in co-docenza con Ottavia Castellina al MAO – Museo d’Arte Orientale, sabato 30 giugno e domenica 1 luglio. Maggiori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. flyer workshop


laboratori: sono aperte le iscrizioni al workshop Erbario intimo, che terrò a Pavia il 19 e 20 maggio 2018 alla Civica Scuola d’Arte Ar.Vi.Ma. Ulteriori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. erbario arvima


laboratori: sono aperte le iscrizioni al workshop Reliquie profane, che terrò a Borgomanero il 5 e 6 maggio 2018 al Fotoclub L’immagine. Ulteriori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. reliquie profane-BORGOMANERO


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio dentro/fuori SPAZIO, che terrò il 7 e l’8 aprile a Milano nello spazio Glenda Cinquegrana. dentro/fuori SPAZIO è un laboratorio che inaugura un percorso pensato in esclusiva per  il progetto “The Art Incubator” e dedicato ad alcuni aspetti fondamentali dell’atto fotografico. Ulteriori informazioni alla pagina laboratori di questo sito. DENTROFUORI- SPAZIO


mostre: dal 10 marzo al 1 luglio, il Museo Borgogna di Vercelli ospiterà le mostre “Gerolamo Giovenone. Un capolavoro ritrovato” e “Il Rinascimento vercellese attraverso l’obiettivo fotografico di Boeri, Masoero e Giachetti”. Il percorso espositivo dedicato alla fotografia si snoda attraverso le immagini di tre importanti fotografi attivi tra Otto e Novecento: Pietro Boeri, che fissò su lastra le opere gaudenziane in San Cristoforo, Pietro Masoero, sperimentatore dei primi procedimenti a colori e Luciano Giachetti, titolare dell’Agenzia Fotocronisti Baita dal 1945 al 1993. Nella sezione dedicata a Luciano Giachetti, che ho co-curato insieme con Cinzia Lacchia, conservatrice del museo, sono esposte le riproduzioni delle fotografie scattate dal fotografo vercellese in occasione della mostra su Gaudenzio Ferrari allestita al Borgogna nel 1956. borgogna


conferenze: domenica 26 novembre 2017, alle 16.30, il Museo Borgogna di Vercelli proporrà un appuntamento a corollario della mostra  “Scatti nel tempo. La città fotografata da Andrea Tarchetti tra Otto e Novecento”, l’ultimo del ciclo delle “Conversazioni”. Laura Manione e Gabriella Martino, in “Così lontane così vicine. Le tecniche fotografiche antiche nella storia e nella contemporaneità”, affronteremo l’affascinante argomento della fotografia antica. Gli anni che seguirono la messa a punto della fotografia furono contrassegnati da una straordinarietà di procedimenti che unirono la sperimentazione chimica al desiderio di conferire un valore estetico alle nuove immagini prodotte meccanicamente. Definite per convenzione – e in maniera a volte riduttiva – dall’aggettivo “antiche”, queste tecniche non hanno mai smesso di affascinare chi pratica o usa la fotografia. Ancora oggi, sono molti gli autori che vi ricorrono. Autori come Gabriella Martino che, da sempre, abbina la stampa al platino a una parte sostanziale della sua ricerca. Assieme a lei, Laura Manione condurrà una conversazione che porterà il pubblico alla scoperta di una porzione poco conosciuta, ma assai generosa, di storia della fotografia.


mostre: sabato 28 ottobre 2017 alle ore 11, a Sanremo, nelle sale del Museo del Fiore e della Palazzina Pedriali, sarà inaugurata la mostra Viridi. Declinazioni fotografiche del verde, organizzata da Sanremo Photo Academy e curata da Laura Manione nell’ambito della prima edizione della rassegna Spazivisivi. L’esposizione che si avvale del patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Imperia e del Comune di Sanremo, resterà aperta al pubblico fino a domenica 19 novembre e presenterà i lavori di fotografi e artisti che usano la fotografia per indagare il concetto di botanica e di verde. In mostra, opere di Alma Photos, Simone Barbagallo, Giusi Bonomo, Ferruccio Carassale, Crop Collective, Chiara Ferrin, Stefano Ghesini Salvadori, Gabriella Martino, Paolo Minioni, Giuseppe Piredda, Luca Prestia, Efrem Raimondi, Clara Turchi e – per Sanremo Photo Academy – Roberto Bianchi, Attilio Carnevale e Andrea Franci. A corredo dell’esposizione, Spazivisivi, la rassegna di cultura fotografica in cui è inserita la mostra, ospiterà incontri e laboratori dedicati al tema: Viridi. Declinazioni fotografiche del verde. Orari: da martedì a domenica, ore 10 -12.30 e 16 -18.30. lun.chiuso Info: info@sanremophotoacademy.it VIRIDI


laboratori: sono aperte le iscrizioni al workshop Reliquie profane, che terrò l’11 e il 12 novembre 2017 a Colrono (PR), nell’ambito del festival “Colorno Photo Life”. Per informazioni e iscrizioni: www.colornophotolife.it LOCANDINA COLORNO


laboratori: sono aperte le iscrizioni al workshop Città a caratteri mobili, che terrò il 30 settembre e il 1 ottobre 2017 a Vercelli, nell’ambito di “Letterature urbane 4.0″. Per informazioni e iscrizioni: laura.manione@gmail.com CITTA A CARATTERI MOBILI-Pagina001


laboratori: sono aperte le iscrizioni al workshop Passeggiare con lo sguardo – Fotografia per flâneur, che terrò il 24 e 25 giugno 2017 a Milano allo spazio “The Art Incubator”. Per informazioni e iscrizioni: http://www.theartincubator.it Art incubator


libri: ho ricevuto in omaggio e volentieri segnalo Un viaggio a parte – fuori e dentro gli aeroporti (Federico Motta Editore, 2008), con fotografie di Francesco Cianciotta e testo di Marc Augé. Sono passati nove anni da questa prima pubblicazione, ma il lavoro di Cianciotta prosegue ancora oggi e non può dirsi certo esaurito. Insomma, per le storie infinite ogni commento non è mai fuori tempo massimo. Veniamo dunque al volume (formato 40 x 25): 53 immagini in bianco e nero, estrapolate da un insieme di circa 6000 fotografie scattate con una “macchinetta” acquistata in un duty free.  «Per dodici anni – spiega Cianciotta – ho fotografato negli aeroporti senza un vero scopo, spinto solo dal piacere di farlo, perso e ritrovato nell’osservare spazi senza luogo e senza tempo, confondendo l’alba con il tramonto. Non è forse così che inizia ogni viaggio?» Nell’affascinante testo critico, scritto dall’antropologo ed etnologo francese Marc Augé, si legge: «Il passeggero che scorgiamo nelle fotografie di Cianciotta è anch’esso un personaggio “generico” (…) È lui, è un altro, siamo noi». Chi fosse interessato ad acquistare le ultime copie del volume, potrà farlo attraverso i principali canali web di distribuzione (Amazon, Ibs). Ora, Francesco Cianciotta continua il suo viaggio (fotografico) negli aeroporti equipaggiato di uno smartphone.  cianciotta


mostre: giovedì 11 maggio 2017, alle  ore 18.30, nei locali di Orti.ca Cafè di Vercelli, sarà inaugurata la mostra dei lavori realizzati dai partecipanti al mio laboratorio fotografico “Mangiare con gli occhi” (novembre – dicembre 2016). Espongono: Paola Bacchi, Silvio Guala, Marco Ferreri, Simona Landinelli, Paola Mandosso e Victoria Muginova.


libri: ho ricevuto in omaggio e volentieri segnalo tre i volumi/oggetti di Luigi Menotti, un libro e due raccoglitori. Il libro, Zone d’ombra, a cura e con testi di Massimo Mussini, presenta un’indagine fotografica (in monocromo) condotta tra rilievi montuosi e tra i boschi dell’Emilia. Il primo raccoglitore contiene dieci cartoline tratte dal volume “In attesa dell’incanto – Le fotografie dell’Appennino reggiano di Luigi Menozzi”, corredate di brani estratti da testi di Diego Mormorio e Pupi Avati. Il secondo, costruito con raffinatezza grafica e di materiali, “raduna” invece una riproduzione a stampa delle sue impeccabili platinotipie, sempre dedicate a “porzioni” naturali di territorio. Insieme, questi tre campioni del lavoro di Menozzi, restituiscono i risultati di una ricerca puntuale e solitaria intorno al paesaggio emiliano. Ricerca condotta attraverso un uso sapiente del mezzo fotografico e un approccio attento e meditativo con la natura. minozzi


laboratori: aperte fino a sabato 6 maggio le iscrizioni al laboratorio “Giallo Torino”, che terrò insieme con Marco G. Dibenedetto, scrittore del collettivo ToriNoir, alla libreria Paravia di Torino, durante quattro incontri, tra il 9 e il 31 maggio 2017. Per informazioni e iscrizioni: m.dibe@katamail.comlaura.manione@gmail.com locandina basic giallo torino libri: ho ricevuto in omaggio e volentieri segnalo Evolutio visio – Sulle orme di Gabriele Basilico di Giovanni Cecchinato, catalogo della mostra a cura di Giovanni Cecchinato e Riccardo Caldura, con testi di Caldura, Gianfranco Vecchiato, Dario Toffanello, Fabio Bevilacqua e Pietro Lotto (Photobook, 2015). Come fece Basilico nel 1996, 1997 e nel 2001, Giovanni Cecchinato posa lo sguardo su Mestre, “città media” (per riportare la definizione dello stesso Basilico) riuscendo con puntualità e professionalità a tratteggiarne il carattere identitario. Un omaggio critico serio, che fa bene alla fotografia. È possibile trovare immagini e presentazione critica sul sito del fotografo: www.giovannicecchinato.it cecchinato


libri: ho ricevuto in omaggio e volentieri segnalo Ikonomachia, di Roberto steve Gobesso, con postfazione di Alessandro Bergonzoni. Ikonomachia  è un immaginifico racconto di viaggio in forma di libro. O forse un atlante tascabile di iconologia. Oppure un manuale di magia per prestigiatori-grafici. Sia quel che sia,  ne consiglio l’assunzione, raccomandando di leggere attentamente i foglietti illustrativi di cui è composto. (ed. CasadeiLibri, collana Porte della percezione, 2006) gobesso


Ad personam – Percorsi individuali di formazione e curatela: sono aperte le iscrizioni primaverili. Ad personam è pensato per chi: ◾preferisce una lettura esclusiva del proprio portfolio ◾ha il desiderio di indagare e sperimentare le specificità del linguaggio fotografico ◾vuole approfondire la conoscenza di autori e capitoli di Storia della Fotografia ◾sente la necessità di organizzare al meglio le fasi progettuali di un lavoro ◾avverte l’esigenza di essere affiancato durante le operazioni di editing ◾è alla ricerca di soluzioni espositive e/o editoriali Maggiori info clicca qui: ad-personam


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio “Giallo Torino”, che terrò insieme con Marco G. Dibenedetto, scrittore del collettivo ToriNoir, alla libreria Paravia di Torino, durante quattro incontri, tra il 9 e il 31 maggio 2017. Informazioni in locandina e alla pagina “laboratori” di questo sito. Locandina


progetti: segnalo con piacere la mostra e il catalogo “Muoviamoci – Insieme per sostenere la ricerca sulla Sla”, curate da Roberto Besana e Cristiano Vassalli per l’URSLA (Uniti per la Ricerca sulla Sclerosi multipla Laterale Amiotrofica). Fotografie di Roberto Besana e Cristiano Vassalli, presentazione critica di Nello Rossi, testi di autori vari e prestigiosi. Enti o Comuni interessati a diffondere il progetto potranno contattare l’URSLA o i curatori. Besana


magazine: segnalo volentieri “Fiume” il numero 2 del magazine pensato ed edito dal collettivo Synap(see). Al suo interno, fotografie di: Andrea Buzzichelli, Sergio Camplone, Paola Fiorini, Antonella Monzoni, Stefano Parrini, Giovanni Presutti. Curatore: Steve Bisson. Come si legge nel testo del curatore: «Questi lavori fotografici ci parlano di acque, di luoghi e delle trasformazioni che in essi insistono. Se nella storia il fiume resta, allora è ciò che lo circonda a cambiare. Sono gli insediamenti produttivi che ne sfruttano le risorse, le abitudini e le tradizioni della gente, i segni stratificati nel paesaggio, le condizioni di vita delle specie animali, i modi comuni di percepire e intendere lo stato dell’ambiente, fino ai bisogni più intimi di appropriarsi dello spazio. Tutto questo racconta di un noi come società. Del come siamo stati, siamo e forse, saremo. Non c’è altra lettura». Il magazine#2 è in vendita a 10 euro, su richiesta al collettivo (info@synapsee.it) Fiume


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio “Il gesto osservato”, che terrò a Perugia, con Roberto (steve) Gobesso, dal 28 al 30 aprile 2017. Info in locandina e sulla pagina “Laboratori” di questo sito. Locandina


mostre: prosegue la rassegna “Otti.ca/Orti.ca – Fotografie al bistrot” all’Orti.ca Café di Vercelli. Fino 3 marzo Chiara Ferrin esporrà il suo lavoro Affiches. IMG_8809


laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio “Paesaggi sensibili”, che terrò a Borgomanero il 6 e 7 maggio 2017. Info in locandina e sulla pagina “Laboratori” di questo sito. ScribusLocandinaPaesaggisensibi BORGOMANERO con virgolette -Pagina001


mostre: prosegue la rassegna “Otti.ca/Orti.ca – Fotografie al bistrot” all’Orti.ca Café di Vercelli. Fino 13 gennaio al 2 febbraio 2017 Clara Rose Turchi esporrà il suo lavoro Ashes . IMG_8809


novità/blog:  dal 9 gennaio 2017, con frequenza imprecisata, proporrò ai miei lettori “INNESTI – PICCOLI INTERVENTI DI GIARDINAGGIO VISIVO”, ovvero conversazioni “germogliate” sulla fotografia e sviluppate con persone e professionisti che operano in settori differenti. Questa, l’immagine che definirà la nuova rubrica, rendendola di volta in volta riconoscibile. innestiBis


mostre:  17 dicembre 2016 – 17 gennaio 2017, ore 18, Sala del Consiglio Comunale, Busalla (GE):  “Pietro Luigi Piccardo – Disegni, fotografie, libri”. Pietro Luigi Piccardo nato a Busalla nel 1940 era artigiano orafo, noto in Valle Scrivia per la gioielleria che gestiva insieme ai genitori e alla moglie, ha affiancato al lavoro la passione per l’arte, la cultura e la politica. La famiglia, dopo la sua scomparsa e per sua espressa volontà, ha donato alla Biblioteca Comunale Von Sutter cinquecento volumi, tra testi di politica, storia locale e storia dell’arte. Piccardo dal 1987 al 1991 è stato curatore delle mostre di fotografia contemporanea presso la villa comunale Borzino, che ha sancito il suo impegno nella diffusione della cultura in Valle Scrivia anche come fotografo per la Comunità Montana in alcuni progetti, tra i quali il recupero del Castello della Pietra a Vobbia. Alla fine degli anni Ottanta Busalla era un centro di produzione culturale molto attivo attraverso la fotografia, l’arte contemporanea e la musica. Molti artisti, fotografi e musicisti del panorama nazionale sono stati coinvolti per mostre, incontri e concerti. Nel campo della fotografia Piccardo ha organizzato mostre di Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Polaroid, Ilford, Archivio dello Spazio, Olivo Barbieri, solo per citarne alcune. In occasione della donazione dei volumi, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Busalla ha deciso di rendere omaggio alla versatilità di Piccardo come fotografo, collezionista di libri e fotografie, orafo, organizzando, insieme al neonato Archivio Piccardo, due mostre. La prima comprende i disegni dei gioielli ed i libri di fotografia da lui collezionati, presentati presso la Biblioteca Von Sutter. La seconda mostra, nella sala del consiglio comunale, raccoglie l’ultima ricerca fotografica svolta da Piccardo con il sistema delle lumen, che consiste nel poggiare sulla carta fotografica degli oggetti come fiori o erbe ed esporle alla luce diretta del sole per un tempo variabile a seconda delle stagioni. Una volta sviluppate e fissate le stampe recano impresse le forme dei fiori con strani effetti cromatici; un omaggio alla fotografia di Karl Blossfeldt e Paul Den Hollander. Le fotografie realizzate da Piccardo saranno raccolte nella prima pubblicazione dell’Archivio Piccardo. Durante il vernissage della mostra, nella sala del consiglio comunale, si attiverà un reading, con architetti, fotografi, storici, politici, dove ognuno porterà un ricordo di Pietro Luigi Piccardo.


mostre: prosegue la rassegna “Otti.ca/Orti.ca – Fotografie al bistrot” all’Orti.ca Café di Vercelli. Dal 16 dicembre 2016  al 12 gennaio 2017, Gianni Rosi esporrà il suo lavoro Uccelli. IMG_8809


recensioni: dal 25 novembre 2016 al 5 marzo 2017, le Gallerie d’Italia, sede museale di Intesa Sanpaolo a Milano, ospitano la mostra Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce, curata da Bożena Anna Kowalczyk con il coordinamento di Gianfranco Brunelli e in partnership con i più importanti musei europei che conservano le opere degli artisti. I due maestri del vedutismo, zio e nipote, introdotti sapientemente al visitatore grazie anche all’esposizione di una camera ottica, strumento pre-fotografico di cui si servirono per la loro straordinaria produzione, sono presenti in mostra con ben cento opere, tra dipinti, disegni e incisioni. Interessante anche la sezione che raccoglie lo studio sulla biblioteca di Bellotto – ritenuta fra le maggiori biblioteche d’artista della storia – e una selezione di 28 libri editi nella stessa edizione appartenuta a Bellotto. Come ha sottolineato la curatrice, nel corso della prewiew stampa del 24 novembre, «I due artisti dialogano in un percorso di mostra articolato in dieci sezioni e caratterizzato da un’impostazione tematica, che metta in rilievo gli interessi più importanti di Bellotto a confronto con quelli di Canaletto. Mentre quest’ultimo si impose sul teatro europeo grazie ai particolari procedimenti compositivi, risultato del razionalismo di matrice illuminista e delle più moderne ricerche sull’ottica (è in mostra anche la camera ottica che egli mise a punto e utilizzò per le sue creazioni), Bellotto ne comprese i segreti della tecnica per poi sviluppare secondo una personale chiave interpretativa il proprio originale contributo». La mostra, di cui è disponibile il catalogo pubblicato da Silvana editore, resterà aperta fino al 5 marzo 2017. Info su prenotazioni, orari e costi: www.gallerieditalia.com

Canaletto
Scorcio di una sala espositiva di Gallerie d’Italia a Milano, con due delle cento opere presenti in mostra

 


mostre: prosegue la rassegna “Otti.ca/Orti.ca – Fotografie al bistrot” all’Orti.ca Café di Vercelli. Dal 25 novembre al 15 dicembre, Roberto Bianchi esporrà il suo lavoro Paris – Ligne  7. IMG_8809


appuntamenti: il 17 novembre e il 1 dicembre 2016, all’Orti.Ca Café di Vercelli, due incontri/aperitivo, con esercitazioni, sulle buone e cattive abitudini fotografiche a tavola. (Prenotazioni entro il 15 novembre: Orti.Ca Café: 0161.700594) flayer definitivo - mangiare con gli occhi


mostre: prosegue la rassegna “Otti.ca/Orti.ca – Fotografie al bistrot” all’Orti.ca Café di Vercelli. Dal 4 novembre al 14 dicembre, Gaetano Paraggio esporrà il suo lavoro Razza di Juncu. IMG_8809


laboratori: sono ancora aperte le iscrizioni al laboratorio “Erbario intimo che terrò il 12 e 13 novembre a Modena, nell’ambito della rassegna “Lo sguardo degli altri” curata da Chiara Ferrin. (Prenotazioni: foto@chiaraferrin.com) erbarioModena


27 ottobre 2016:  vi aspetto, alle ore 21, al Museo Borgogna di Vercelli, nell’ambito della rassegna “Conversazioni”, per parlarvi ancora di fotografia e territorio, del laboratorio “Paesaggi sensibili” e mostrarvi gli scatti di chi vi ha partecipato.


7 ottobre 2016: termine ultimo entro cui inviare le iscrizioni a “Paesaggi sensibili” il laboratorio che terrò al Museo Borgogna e sul territorio domenica 9 ottobre (ore 10-18). Posti limitati . Per prenotazioni: 0161.252764 – stampa@museoborgnogna.it IMG_9121


mostre: dal 14 ottobre 2016 al 18 febbraio 2017, a Vercelli, si terrà la rassegna “Otti.ca/Orti.ca – Fotografie al bistrot”. Primo appuntamento con Talia di Gabriella Martino: inaugurazione venerdì 14 ottobre alle 18.30 – Orti.ca, via Croce di Malta 4 – Vercelli IMG_8809


libri: Segnalo con piacere il libro “Luoghi e superfici” di Gaetano Paraggio. Un volume che racchiude 27 fotografie rigorose e intense, frutto di una ricerca consapevole e credibile. Le immagini sono corredate dai testi di Sergio Creazzo (in cui l’analisi culturale ben si bilancia con una preziosa attestazione di amicizia), di Alfonso Di Muro e dello stesso Paraggio. Come si legge nella presentazione scritta da Creazzo, «quasi una metodologia becheriana, emerge dalla visione di queste ventisette immagini che vogliono riportarci spiritualmente nei posti rappresentati, ma che in realtà ci consentono soprattutto di conoscere oltre il visibile apparente e ci invitano a un intimo matrimonio con gli elementi descrittivi del paesaggio». Il volume è stato stampato (bene) nel 2015 da Pressup di Roma in 100 copie numerate. Info: info@gaetanoparaggio.com

Gaetano Paraggio, "Luoghi e superfici", Pressup-Roma, 2015
Gaetano Paraggio, “Luoghi e superfici”, Pressup-Roma, 2015

magazine: segnalo volentieri “Parco” il numero 1 del magazine pensato ed edito dal collettivo Synap(see). Al suo interno, fotografie di: Andrea Buzzichelli, Emanuela De Luca, Paola Fiorini, Antonella Monzoni, Stefano Parrini, Giovanni Presutti. Curatore: Steve Bisson. Come si legge nel testo del curatore: «Il progetto “Parco” nasce con la volontà precisa di indagare la definizione stessa di parco. I parchi italiani rappresentano un arcipelago di territori, ecosistemi, paesaggi assai diversi. Come diverse sono le definizioni che il concetto di parco racchiude. (…) Non solo ambiente ma abitanti, persone, centri di visita, centri di educazione formazione, scuole e università, diritti istituzioni. Un brulicare di aspettative e prospettive non sempre coerenti. A partire dall’estate del 2014 il collettivo ha deciso di investigare questa complessità, scegliendo di mettere a fuoco il paradigma del confine. Dove inizia e finisce un parco? Se osserviamo un parco è evidente che le relazioni che esso instaura con il territorio non si esauriscono nella sua delimitazione amministrativa. In qualche modo il futuro, o la salute di un parco, dipendono da ciò che accade dentro e fuori di esso». Il magazine#1 è in vendita a 10 euro, su richiesta al collettivo (info@synapsee.it)

Synap(see) magazine#1, 2016
Synap(see) magazine#1, 2016

laboratori: prossimamente, a Modena un mio laboratorio inserito nella rassegna “Lo sguardo degli altri” a cura di Chiara Ferrin.
A breve sarà pubblicata la locandina.
image

social: potrete trovare immagini e news anche su Instagram-lauramanione

 laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio FOLC su Ossessioni che si terrà sabato 15 e domenica 15 ottobre 2016 allo Spazio Vela 18 di Milano.  Per info e prenotazioni, scrivere agli indirizzi riportati sulla locandina o andare alla pagina “contatti”.
image

laboratori: sono aperte le iscrizioni al laboratorio FOLC sul Silenzio che si terrà sabato 1 e domenica 2 ottobre a Quiesa di Massarosa (Lucca) , nella splendida cornice del parco di San Rossore.  Per info e prenotazioni, scrivere agli indirizzi riportati sulla locandina o andare alla pagina “contatti”.
VolantinoSilenzioBrilla

18 giugno 2016: da oggi, andando sul menu principale, è possibile accedere a una nuova pagina dedicata al progetto didattico FOLC, creato da Laura Manione e Stefano Ghesini

laboratori: si è appena concluso con successo il laboratorio concettuale sul Silenzio, tenuto da Laura Manione e Stefano Ghesini all’Ecomuseo della Trappa di Sordevolo. Ora è disponibile, come le altre proposte che potrete trovare alla pagina “laboratori” di questo sito, per enti, istituzioni o gruppi che intendano ospitarlo.
Per info scrivere a: laura.manione@gmail.com

libri: segnalo volentieri il libro che Andrea Repetto mi ha regalato sabato ad Alessandria. Un lavoro, il suo, che mostra come sia possibile creare dei dialoghi interessanti tra fotografia e altre forme d’arte.
Per chi desiderasse sfogliarlo on-line:

repetto


27 maggio 2016: quarto appuntamento con “Immagini sdoppiate – la Fotografia tra espressione e contaminazione”, organizzato da UniPop Vercelli e curato da Laura Manione. Ospite della serata sarà Stefano Ghesini, che tratterà “Interazioni – Fotografia e Concettuale”. Al termine degustazione con prodotti tipici del territorio. Ingresso 5 euro, prenotazioni obbligatorie in segreteria UniPop entro le ore 17 del 24 maggio: 0161 56285 – unipopvc@tiscali.it cartolina4


11 maggio 2016:  nei Licei Artistici “Alciati” di Vercelli e “Sella” di Biella, è stato presentato il volume “Viaggi A TAPpe”, realizzato dopo due mesi di laboratori di cultura fotografica inseriti nel piano formativo del 2015 e condotti fra i ragazzi di due classi (4A – Vercelli e 3F – Biella). Il progetto, da me curato, è stato commissionato dall’Azienda Trasporti Automobilistici Pubblici nelle Province di Biella e Vercelli. cover


autori in primo piano: per coloro che non sono potuti intervenire alla serata del 6 maggio scorso, inserita nella rassegna “Immagini sdoppiate – La fotografia tra espressione e contaminazione”, ecco il sito di Gabriella Martino, ospite dell’incontro, in cui troverete il video “Animalia”, presentato in anteprima a Vercelli. gabriellamartino.com


maggio 2016: ancora pochi posti disponibili per il laboratorio concettuale di fotografia sul Silenzio, che si terrà il 28 e 29 maggio all’Ecomuseo della Trappa di Sordevolo (Biella). Info alla pagina “laboratori” di questo sito. Un’occasione per ragionare su un argomento affascinante, trattato con un approccio didattico innovativo tutto indirizzato a migliorare la capacità di progettare un lavoro fotografico coerente e credibile.


libri: consiglio il libro di Federico Pacini Santa Maria della Scala (edizioni Quinlan, 2015), con fotografie di Federico Pacini e testo di Roberto Maggiori. Una ricerca rigorosa che ragiona, attraverso le immagini, sulla riconversione degli spazi dell’ex Ospedale senese in area museale. Ringrazio l’autore per avermene inviata una copia. foto libro piccini   6 maggio 2016: terzo appuntamento con “Immagini sdoppiate – la Fotografia tra espressione e contaminazione”, organizzato da UniPop Vercelli e curato da Laura Manione. Ospite della serata sarà Gabriella Martino, che presenterà: “Animalia – Fotografia e Biologia”. Al termine degustazione con prodotti tipici del territorio. Ingresso 5 euro, prenotazioni obbligatorie in segreteria UniPop entro le ore 17 del 3 maggio: 0161 56285 – unipopvc@tiscali.it cartolina3


FOLC – fotografia laboratorio concettuale: sono aperte, fino al 21 maggio, le iscrizioni al laboratorio concettuale di fotografia sul Silenzio, che si terrà all’Ecomuseo della Trappa di Sordevolo il 28 e 29 maggio 2016. Docenti: Laura Manione e Stefano Ghesini.  Informazioni e contenuti alla pagina “laboratori” di questo sito.


15 aprile 2016: prorogate fino al 15 aprile le iscrizioni per  il ws “Passeggiare con lo sguardo – Fotografia per flâneur “, che terrò a Firenze il 16 e 17 aprile. Per info sul programma e prenotazioni: passeggiare con lo sguardo – deaphoto wksmanione2016


8 aprile 2016: secondo appuntamento con “Immagini sdoppiate – la Fotografia tra espressione e contaminazione”, organizzato da UniPop Vercelli e curato da Laura Manione. Ospite della serata sarà Ottavia Castellina, che presenterà: “Linee di confine – Fotografia e viaggio”. Al termine degustazione con prodotti tipici del territorio. Ingresso 5 euro; prenotazioni in segreteria UniPop: 0161 56285 cartolina ottavia


Contatti: da questa settimana potrete trovarmi anche su Linkedin e su Twitter (@laura_manione)


Laboratori: nella sezione “Laboratori”, oltre a quelli in calendario nei prossimi mesi è possibile visionare i laboratori tenuti in passato e tuttora disponibili per enti, istituzioni o associazioni interessati a ospitarli.


Newsletter: chi fosse interessato a ricevere informazioni sulla pubblicazione degli articoli, su progetti, laboratori e news, potrà inviare una mail all’indirizzo laura.manione@gmail.com, indicando in oggetto “iscrizione newsletter”.


11 aprile 2016: scadrà l’11 aprile il termine entro cui effettuare le iscrizioni al laboratorio “Passeggiare con lo sguardo”, che terrò a Firenze per Deaphoto. Per scoprirne di più potete andare alla sezione “laboratori” del sito o contattarmi via mail all’inidirizzo laura.manione@gmail.com, scrivermi tramite facebook, o rivolgervi direttamente agli organizzatori alla mail: deaphoto@tin


8 aprile 2016 ore 21:  “Sala Parlamentino” dell’Associazione Ovest Sesia, Palazzo Pasta, via Duomo, 2 Vercelli – Secondo incontro di “IMMAGINI SDOPPIATE – LA FOTOGRAFIA TRA ESPRESSIONE E CONTAMINAZIONE”-  Rassegna a cura di Laura Manione, organizzata dall’Università Popolare di Vercelli – Argomento: fotografia e viaggio – Ospite: Ottavia Castellina che presenterà: “Linee di confine”. Ingresso: 5 euro


13 marzo 2016: volete conoscermi meglio? Vi segnalo l’intervista di Erica Roveglia pubblicata sul sito dell’Università Popolare di Vercelli. http://www.unipopvercelli.it/index.php/2-non-categorizzato/405-il-personaggio-del-giorno-laura-manione


11 marzo 2016 ore 21: “Sala Parlamentino” dell’Associazione Ovest Sesia, Palazzo Pasta, via Duomo, 2 Vercelli – Primo incontro di “IMMAGINI SDOPPIATE – LA FOTOGRAFIA TRA ESPRESSIONE E CONTAMINAZIONE”- Rassegna a cura di Laura Manione, organizzata dall’Università Popolare di Vercelli – Argomento: fotografia e urbanistica – Ospite: Simone Barbagallo che presenterà “Tangenziali”. Ingresso: 5 euro


25 febbraio 2016: Presentato oggi in conferenza stampa, al Comune di Vercelli, il ciclo di incontri “IMMAGINI SDOPPIATE – LA FOTOGRAFIA TRA ESPRESSIONE E CONTAMINAZIONE”, da me curato per L’Università Popolare di Vercelli.

Primo appuntamento venerdì 11 marzo alle ore 21, nella splendida “Sala Parlamentino” dell’Associazione Ovest Sesia: protagonista Simone Barbagallo con “Tangenziali”. Segnatelo in agenda, intervenite numerosi e aiutateci a diffondere il progetto. Nell’immagine della cartolina anche i nomi degli altri autori che si susseguiranno fino a maggio: Ottavia Castellina, Gabriella Martino e Stefano Ghesini.

12744580_1673169069601195_1875342306329450483_n 12745863_1673169096267859_8071708279770549110_n


 

3828 Total Views 3 From Me to You

Lascia una risposta